Twitter Rivetta Sistemi linkedin Facebook

Dove sei

Gestione degli accessi nelle aree a rischio

Controllo aree a rischio

Con il dlgs 81/2008 il datore di lavoro è responsabile dell'eventuale infortunio che sia conseguenza dell'attività lavorativa, anche se il lavoratore non aveva attribuite quelle determinate mansioni; il datore di lavoro è responsabile per il semplice fatto di non aver preso le misure appropriate per impedire al lavoratore lo svolgimento di quella determinata attività.

L'art. 18 tuttavia offre un'opportunità al Datore di lavoro stabilendo che la responsabilità sussiste qualora non abbia adottato misure appropriate affinché solo i lavoratori formati e informati svolgano l'attività a rischio .

Cosa vuol dire, quindi, prendere le misure appropriate per limitare l'accesso ad aree a rischio? Vuol dire predisporre tutte le procedure che impediscono l'accesso alle aree a rischio ai non autorizzati e quindi rendere evidenti gli accessi effettuati in modo da poter assumere misure di sicurezza correttive in caso di violazione.

Il Datore di lavoro ha quindi sempre più bisogno della tecnologia sia per limitare determinate attività che per monitorare la quotidianità del lavoro e delle operazioni eseguite dai lavoratori.


Rivetta Sistemi fornisce assistenza per implementare soluzioni che servano a limitare l'accesso in determinate aree al solo personale autorizzato, catalogando ogni accesso o ogni tentativo di accesso in un database consultabile in tempo reale. Le soluzioni proposte sfruttano le migliori tecnologie wireless e contactless per automatizzare e velocizzare le procedure di identificazione. 

 

 

Share